Garzaniti M.

Landed aristocracies and peasant class

Sec. VII-XV

All’interno dell’impero asburgico e nella Prussia l’aristocrazia era in gran parte di origine germanica o era stata germanizzata, mentre le popolazioni contadine erano in maggioranza slave. Nella Confederazione polacco-lituana, in seguito smembrata, e nell’impero russo si conservava l’antica aristocrazia slava, ma spesso di nazionalità diversa dalla popolazione contadina, soprattutto nell’area rutena, in cui predominava la nobiltà polacca, mentre nelle steppe erano sempre presenti le popolazioni nomadi di origine asiatica. Nell’impero ottomano la nobiltà locale era stata decapitata con l’invasione turca e le popolazioni, rappresentate dalle loro autorità religiose, erano spesso tiranneggiate dalle autorità locali ottomane. Si deve tener conto di questa situazione per comprendere i mutamenti sociali dell’Europa orientale. 

Bibliografia: I. Banac, P. Bushkovitch, The Nobility in Russia and Eastern Europe, New Haven (ct) 1983; O. Subtelny, Domination of Eastern Europe: Native Nobilities and Foreign Absolutism, 1500- 1715, Kingston-Montreal 1986.

Di: Garzaniti M.
Copyright dell'autore