Romoli F.

Aspectual pairs, the formation

Sec. --

Il verbo slavo comune era caratterizzato sia dalla categoria del tempo (che indica il rapporto temporale intercorrente fra gli eventi e il momento dell’enunciazione), sia dalla categoria dell’aspetto (che invece esprime la modalità dell’azione). Già nella fase più antica (prima fase) esistevano alcune coppie verbali che indicavano la determinatezza o l’indeterminatezza dell’azione; l’opposizione si esprimeva nell’apofonia del tema verbale: leteti/letati, nesti/nositi. A questa fase iniziale fecero seguito da un lato la grammaticalizzazione della categoria determinato/indeterminato, e dall’altro lato la comparsa di nuovi lessemi verbali composti con prefissi e/o suffissi e lo sviluppo della categoria semantica della finalità dell’azione (telico/non telico). In questo modo il sistema verbale si riorganizzò facendo propri i tratti distintivi dell’opposizione aspettuale:

1. la categoria indeterminata (letati, nositi) divenne la base del presente e dell’imperfetto, mentre la categoria determinata (leteti, nesti) dell’aoristo;

2. successivamente comparvero prefissi e suffissi e si formarono coppie di verbi che esprimevano l’idea del raggiungimento o del mancato raggiungimento di un risultato: delati > su-delati; dati > da-va-ti;

3. si costituì infine l’opposizione imperfettivo/perfettivo, poi grammaticalizzata nella formazione di un paradigma autonomo di forme temporali per ogni membro della coppia aspettuale.

Nella seconda fase dello slavo comune questa correlazione divenne così stretta e determinante che la categoria dell’aspetto prese progressivamente il sopravvento su quella del tempo. Alla riduzione del sistema temporale corrispose un potenziamento del sistema aspettuale, che, assumendo i significati espressi dai tempi, si fece più elaborato e complesso.

Bibliografia: A. Dostál, Studie o vidovém systému v staroslovenštine, Praha 1954; A.Vaillant, Grammaire comparée des langues slaves, III: Le verbe, Paris 1966, pp. 459-473; R. Schuyt, The Morphology of Slavic Verbal Aspect: A Descriptive and Historical Study, Amsterdam-Atlanta (GA) 1990.


Di: Romoli F.
Copyright dell'autore