Alfavitar radi ucenija malych detej

Ultimo aggiornamento: 11 maggio 2021

Bragone M.C.

Alfavitar radi ucenija malych detej

Un abbecedario nella Russia del Seicento

Firenze University Press Firenze 2008

Collana: Biblioteca di Studi Slavistici


Il volume presenta l'edizione di una copia di un abbecedario manoscritto russo anonimo composto probabilmente dal celebre letterato Evfimij Cudovskij, o da personalità a lui vicine dell'ambiente moscovita dei grecofili, negli anni '80 del XVII secolo.
Tale abbecedario rappresenta una testimonianza significativa del livello raggiunto, alla vigilia delle grandi riforme petrine, dalla letteratura didattica russa destinata all'istruzione elementare, erede della tradizione fissata da Ivan Fëdorov nel manuale stampato a Leopoli nel 1574.
L'edizione è accompagnata da una prefazione e un commento che collocano l'abbecedario nel contesto storico-culturale e letterario russo della seconda metà del XVII secolo, in particolar modo in rapporto agli abbecedari e ai manuali grammaticali in circolazione all'epoca.

A cura di Lapo Degl'Innocenti


Link
http://www.fupress.com/archivio/pdf/2954.pdf  (Indice)


Scheda a cura di: Bragone M.C.