"Tracce turche" in Europa medievale

Ultimo aggiornamento: 11 maggio 2021

Cossuto G.

"Tracce turche" in Europa medievale

I popoli delle steppe in Europa dalla comparsa degli Unni alla nascita della Turchia

Aracne Roma 2009

251 pp.


In questa monografia si illustrano in maniera divulgativa ma scientifica le vicende salienti dei popoli delle steppe in Europa, partendo dall’arrivo degli Unni fino alla conquista dell’Anatolia da parte dei Selgiuchidi, cercando di armonizzare le diverse tradizioni storiografiche sulla base delle fonti scritte classiche e medievali, delle testimonianze archeologiche e delle tradizioni folkloriche, in un’ottica non euro-centrica ma che tiene conto della diversa natura sociale e culturale dei nomadi guerrieri delle steppe rispetto alle civiltà romana, germanica e slava.

Descrivendo l’origine, la storia e le istituzioni degli Unni, dei Bulgari, dei Magiari, dei Khazari e di altri popoli si delinea la presenza perenne, durante il medioevo, dei nomadi delle steppe che, a pieno diritto costituiscono una parte importante, tanto trascurata dalla storiografia, delle radici culturali dell’Europa.

Scheda a cura di: Cossuto G.